Bellezza senza nome

La bellezza non ha un nome o forse ne ha tanti. La bellezza ti distrae e ti tira fuori dal tuo guscio per disarmarti e sorprenderti. La bellezza è rinascita e mai abitudine. È guardare lo stesso tramonto ogni giorno e riuscire a vederlo sempre diverso, sempre più bello. Bellezza è scattare mille foto solo per avere certe immagini più impresse nella mente. Bellezza è spogliarsi dei pregiudizi e scoprirsi allergici alla superficialità. Bellezza è desiderare la stessa persona ogni giorno in un modo nuovo e trovarci dentro il tuo mare. Bellezza è immaginare una casa piena di cuscini e piantine grasse, di sorrisi e progetti, di fotografie e ciambelle, di amore e colori. Bellezza è avere occhi nuovi che cercano il sole e amano la pioggia. Bellezza è una donna che rinasce mille volte ancora per trovare se stessa. Bellezza è avere il coraggio di sorridere, di reinventarsi e scegliere la felicità. Bellezza è lottare per ciò per cui batte il tuo cuore. Bellezza è guardare il cielo ogni sera aspettando che la luna sia piena. Bellezza è tuffarsi nelle cose, negli errori e negli amori. Bellezza è raccogliere i tuoi pezzi uno a uno e rimetterli insieme pazientemente. Bellezza è costruire, piano ma con il cuore che corre. Bellezza è un giro in vespa, scambiarsi il respiro e raccontarsi per ore. Bellezza è dare fiducia alle cicatrici e non obbligarsi ad aspettare e rimandare tutto. Bellezza è amare e amare è il motore del mondo. Armati di bellezza e sappila riconoscere. Scaccia via la noia e non avere sempre fretta, lasciati attrarre e godine. Con il naso all’insù e gli occhi al cielo il mondo è diverso e i tuoi occhi saranno pieni di colori nuovi e affamati di vita.

To you, to me.

Gì, distratta e con il naso all’insù.

Annunci

Entri senza bussare

Entri senza bussare,
Sfondi la porta del mio cuore.
Mi riempi di sogni, mi regali farfalle.
Io sono tua.
È amore.

Entri senza bussare.
Oggi è un giorno speciale,
Vengo a vivere da te.
La gelosia ti rende irascibile e a volte ho paura ma ti perdono sempre, mi ami così tanto!

Entri senza bussare
Sposti bruscamente i miei pensieri.
Mi stringi il braccio, urli troppo.
Oggi non vuoi sentire la mia voce, sei stanco.
Ti comprendo, mi faccio piccola e quasi non respiro per non far rumore.
Succede,povero amore.

Entri senza bussare,
Graffi i miei desideri,
Spegni i miei sorrisi,
Prendi a calci la mia voglia di vivere.
E il mio ventre.
Non posso gridare, me lo merito.
Hai ragione, non sono capace.
E tu sai sempre tutto, amore.

Entri senza bussare
Mi muovo a fatica.
Il sangue esce ancora.
Quel livido si colora,
è nero come il colore dei miei giorni,
come la notte dei miei pensieri.
Dolorosa e umiliante,
frustrata e sognante.
È questo l’amore?

Oggi preparo la valigia senza chiedere il permesso.
Scorgo uno specchio,mi riconosco appena.
Ho raccolto i pezzi e ricucito le mie ali.
Un dente scalfito,quel sogno non detto, l’amore interrotto,quella speranza malconcia e cerco il sole.
Merito il sole. E quel nero sparirà inghiottito da un mondo di colori che profuma di libertà e voglia di vivere.

Entri senza bussare
Ma non è più casa tua
Io non ci sono più.
Ho gridato ‘basta‘ così forte da stordire le mie orecchie e convincere il mio cuore, ormai sordo e incredulo.
Mi sono fatta un regalo,
l’unico e il più grande:
ho scelto di vivere.
E ho cancellato il nero, finalmente ci vedo.
Tu non sei mai stato amore.

Gì, che invita a denunciare.

Insonnia

Stanotte ho voglia di cercare pensieri e inventare parole.  Stanotte ho bisogno di vomitare le insicurezze, che dentro ristagnano e, tossiche, mi bucano il cuore.

Stanotte vorrei dormirti dentro.

Vorrei essere minuscola, impercettibile e , lenta, vorrei insinuarmi nei tuoi pensieri, accarezzarti i sogni, baciare i tuoi dubbi. Vorrei mangiare il tuo dolore e addormentarmi abbracciata al ricordo di te da bambino. Cantargli con un filo di voce la più dolce ninna nanna, regalargli un mondo migliore, convincerlo che potrà fare di tutto, disegnargli mille prati fioriti e sussurrargli di non avere paura mai. Leggera come l’aria scomparirei insieme al buio e lascerei il posto al calore del sole che delicato ti accarezza la guancia e ti dà il buongiorno. E aprendo gli occhi riconoscerai il profumo.

Il mio.

Gi,insonne.

Diversa-Mente

Il mondo ti vuole agguerrito e competitivo, sempre in lotta, a danzare contro te stesso e contro gli altri;ma quando il motore della tua vita è il desiderio di libertà, l’ambizione e la competizione, timide, andranno a scuotere la vita di qualcun altro. La vita è questione di scelte e io non cerco affanno, io voglio ossigeno nei polmoni,sorrisi nell’anima e luce nel cuore.

Al rumore di un mondo che sfreccia, io preferisco il profumo di un fiore che sboccia.

Gì diversa-mente in cammino,

a cercar fiori.